Associazione Immigrati Cittadini o.n.l.u.s.

PROTEZIONE INTERNAZIONALE AI CITTADINI DEL MALI

E-mail Stampa PDF

 La Commissione Nazionale per il Diritto d'Asilo in data 13 giugno 2012 ha esaminato le richieste pervenute dalle Commissioni territoriali in merito al comportamento da tenere nei confronti di richiedenti la protezione internazionale provenienti dal Mali.
Poiché la situazione conflittuale in continua evoluzione non permette di delimitare precise aree di rischio, la Commissione ritiene che alle persone provenienti dal Mali debba  essere riconosciuta, in linea di principio, la protezione sussidiaria.

E' quanto raccomandato in una circolare del 15 giugno, indirizzata alle Commissioni Territoriali e al Dipartimento Libertà Civili e Immigrazione.

Per coloro che hanno già ricevuto una decisione negativa rispetto alla loro richiesta di status di rifugiato, intervenuta prima della crisi umanitaria, la Commissione Nazionale ricorda la possibilità di far ricorso alla reiterazione della domanda nella quale gli elementi sopraggiunti in base all'art, 29, lettera b) del Dlgs 25/2008 - precisa la circolare - siano costituiti dalla sopravvenuta crisi umanitaria nel Paese.
Le Questure dovranno essere sollecitate dalle Commissioni territoriali a trattare con priorità tali decisioni reiterate rispetto a casi di cittadini provenienti da altri Paesi.

Inoltre, in base all'art. 12, comma 2 del Dlgs 25/2008, viene ricordato che è possibile accogliere le domande senza procedere all'audizione dell'interessato, qualora siano riscontrati tutti gli elementi per il riconoscimento dello status di rifugiato.

Fonte: Asgi

La circolare.

Il decreto legislativo 25/2008

 

______________________________________________________________________________________

Ultimo aggiornamento Giovedì 21 Giugno 2012 22:08
 

Borse di studio e preiscrizioni studenti stranieri all'estero

E-mail Stampa PDF

Due importanti scadenze per gli studenti stranieri residenti all'estero che intendono iscriversi alla frequenza di corsi presso gli  atenei italiani:

entro l'11 Giugno 2012, fino alla mezzanotte, è possibile inviare telematicamente la propria candidatura per una borsa di studio della durata massima di nove mesi  per l'anno 2012-2013, fino al 31 dicembre 2013.

I dettagli del bando 2012, con l'elenco dei paesi assegnatari delle borse di studio, sono forniti dal sito "borse on line", come indicato nel sito del Ministero degli Esteri

Borse di studio studenti stranieri

Italian bursary programme for 2012-2013

Paesi assegnatari di borse di studio

 Entro il  29 Giugno 2012, si possono trasmettere le domande di preiscrizione alle Università italiane per il tramite delle rappresentanze consolari italiane all'estero, da contattare preventivamente per un appuntamento.

Per le scadenze in calendario, consultare il link:

http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/calendar.html

Per l'intera procedura d'iscrizione, andare al link:

http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/1-1.html

Ricordiamo che è sempre bene rivolgersi alle ambasciate/consolati del  proprio paese per la documentazione esatta, le procedure e le legalizzazioni preventive dei documenti.

Per la lingua italiana e altre informazioni utili è opportuno contattare gli Istituti di Cultura Italiana presenti nei vari paesi di origine, indicati nei siti delle ambasciate.

 

Procedura di preiscrizione dall'ambasciata italiana in Albania.

 

______________________________________________________________________________________ 

Ultimo aggiornamento Domenica 03 Giugno 2012 21:50
 

Proroga dei permessi umanitari

E-mail Stampa PDF

Fonte:  Ministero dell'Interno, alla voce "immigrazione":

Prorogati di altri sei mesi i permessi rilasciati ai cittadini nordafricani che hanno fatto ingresso nel paese entro il 5 aprile 2011.

Potranno dunque avere accesso al lavoro coloro i quali si trovavano con il permesso scaduto e non ancora rinnovato.

Sul sito del Ministero si legge:

"Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del presidente del Consiglio dei ministri 15 maggio 2012 che ne prolunga la durata nell'ottica del rientro della situazione di emergenza

È prorogata di 6 mesi la durata dei permessi di soggiorno rilasciati per motivi umanitari ai cittadini appartenenti ai Paesi del Nord Africa giunti nel territorio nazionale dal 1° gennaio 2011 alla mezzanotte del 5 aprile 2011. Lo dispone il decreto del presidente del Consiglio dei ministri (dpcm) 15 maggio 2012 pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di ieri.

La decisione, si legge nelle premesse, è stata adottata, da un lato, nell'ottica di favorire l'inserimento dei cittadini stranieri beneficiari di queste misure che hanno ottenuto, attraverso la conversione del titolo, un permesso di soggiorno per motivi di lavoro o altre tipologie di permesso, dall'altro, di consentire lo sviluppo, per chi è interessato, di programmi per il rientro volontario nei Paesi d'origine o provenienza. Il tutto nel quadro di una più ampia strategia che favorisca il rientro della cosiddetta 'emergenza Nord-Africa'."

 

_____________________________________________________________________________________

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Maggio 2012 15:36
 

Cambio di residenza e autocertificazioni: novità

E-mail Stampa PDF

Dal sito del Ministero dell'Interno, 4 maggio 2012

Dal 9 maggio cambio di residenza senza più file allo sportello

Sarà possibile inviare la dichiarazione anagrafica per fax, posta ordinaria e posta elettronica. La circolare 21012, n.9 del 27 aprile del Ministero spiega le modalità di applicazione della nuova normativa, già prevista nel decreto semplificazioni, con il facsimile delle dichiarazioni

Dal 9 maggio 2012 i cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche - di residenza e di trasferimento all'estero - senza necessariamente recarsi allo sportello del comune, ma spedendole per posta ( raccomandata) oppure inviandole via fax o e-mail.

In quest'ultimo caso, bisogna sottoscrivere la dichiarazione con la firma digitale, essere identificati dal sistema informatico, ad esempio tramite la carta d'identità elettronica o la carta nazionale dei servizi, inviare la dichiarazione dalla casella di posta elettronica certificata del dichiarante, oppure, in alternativa, trasmettere per posta elettronica 'semplice' ( cioè via mail) copia scannerizzata della dichiarazione con firma autografa e del documento d'identità del dichiarante.



Allegati:

Modulo dichiarazione residenza

Modulo trasferimento di residenza all'estero

Documentazione residenza per cittadini non comunitari

Documentazione residenza per cittadini UE


______________________________________________________________________________

Autocertificazioni:

Una circolare ministeriale del 17 aprile 2012 conferma le disposizioni previste nel decreto semplificazioni, circa il diritto dei cittadini stranieri a utilizzare le autocertificazioni, anche nei casi speciali correlati alle norme sull'immigrazione, a partire dal gennaio 2013.

I richiedenti la cittadinanza potranno invece in ogni caso effettuare le autocertificazioni di residenza e stato di famiglia, oltre che della situazione penale, dal corrente anno: saranno le amministrazioni a effettuare d'ufficio i relativi controlli.

Per quanto riguarda l'idoneità alloggiativa, sempre in base alla circolare del 17 aprile, essa non è considerata un certificato ma un'attestazione di conformità tecnica accertata dall'Ufficio tecnico e non può essere sostituita da autocertificazione.

La circolare:

Modulo per l'autocertificazione del Tribunale di Cremona

 

_____________________________________________________________________________________________________________

 

 

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Maggio 2012 14:49
 

LA NAVIGAZIONE INTELLIGENTE: INTERNET PER IL CITTADINO

E-mail Stampa PDF

Ancora un importantei appuntamento per i cittadini stranieri del casalasco, ma anche per i cittadini in genere, interessati dalle innovazioni introdotte sia dal decreto semplificazioni che dalla pubblica amministrazione in genere, in fase di ristrutturazione dei servizi, il 31 maggio a Casalmaggiore, in Via Marconi, presso la Biblioteca Comunale

Si tratta di un incontro introduttivo sull'uso di Internet per reperire le informazioni utili al cittadino e per imparare come interagire on line con le pubbliche amministrazioni, cosa che diventerà obbligatoria entro il 2014.   E non solo; dimostreremo come internet serve anche per orientarsi in tanti campi: lavoro, studio, diritti etc.

Il corso è gratuito e prevede alcune dimostrazioni pratiche con uso di postazioni informatiche presso la Bibioteca Comunale di Casalmaggiore.

L'iniziativa parte dalla constatazione che  in fondo la rete è già molto usata per tante altre cose personali: parlare con gli amici e e le famiglie lontane, fare acquisti, tenersi in contatto con il mondo, giocare. Perchè dunque non imparare ad utlizzarla in modo intelligente per gli altri aspetti della vita di una persona, comprese le questioni burocratiche, per le quali spesso ci affidiamo a servizi, privati o meno, che comunque comportano un costo tanto più oneroso quanto maggiore è l'ignoranza delle procedure. 

Successivamente, in base alle richieste dei partecipanti, faremo partire dall'autunno un vero e proprio corso completo con incontri tematici sui singoli argomenti, in collaborazione con il Consorzio Servizi Sociali e la Scuola Media Diottti, ove si svolgono già i corsi EDA per adulti.

Ringraziamo il Consorzio Servizi Sociali e il Comune di Casalmaggiore per la loro preziosa collaborazione, ma soprattutto ringraziamo l'Amministrazione Provinciale di Cremona, Settore Politiche Sociali, che da tempo crede nei nostri progetti e li  sostiene,  non ultimo quello del sito da cui scriviamo.

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Maggio 2012 19:03 Leggi tutto...
 


Pagina 2 di 5